OPENESI

Images for decoder Enigma2 

  • Primo Canale in 8k

Se tutti coloro che stanno leggendo questo avviso offrissero un caffè , potremmo permetterci di far crescere OpenESI e continuare il progetto. Grazie a tutti ""If everyone who is reading this notice offered a coffee, we could afford to grow OpenESI and continue the project. Thank you all"" http://www.openesi.eu/forum/donation/index.html
COMING SOON OPENESI 8.5
OPENESI 8.0_-_On-Line
Zgemma
Dinobot
Octagon
Dreambox
Vu+
GigaBlue
Atemio
Edision

  #2   da robyuan
 3 mesi
. La parola d'ordine per Samsung in ambito TV ora è 8K

La parola d'ordine per Samsung in ambito TV ora è 8K. Dopo il lancio a IFA, ora arrivano ufficialmente anche in Italia i nuovi televisori della serie QLED 8K Q900R disponibili nei tre formati da 65, 75 e 85 pollici.
La domanda che tutti si fanno è naturalmente: 'In un mondo di contenuti che spesso sono fermi ancora alla vecchia Standard Definition 768×576 pixel, ha senso parlare di 8K?'
Per Samsung la risposta è 'Sì'. La tendenza ad acquistare schermi sempre più grandi è affermata anche sul mercato italiano e nel prossimo futuro saranno i televisori da più di 65" a fare la parte del leone, con numeri importanti anche sui tagli da 75" e 85". Secondo le ricerche mostrate da Samsung ieri sera all'evento di presentazione, sono molti gli italiani (e in generale i clienti a livello mondiale) che puntano a fare un upgrade del proprio TV, con l'idea di passare a un prodotto maggiormente 'Premium'.
Due le parole che in questo senso stuzzicano maggiormente la fantasia dei consumatori: 8K e OLED. Visto che Samsung non ha sposato la tecnologia degli Organic Light Emitting Diode per i suoi TV e che arriverà con la sua tecnologia a LED attivi MicroLED su mercato consumer solo in futuro, è logico che per poter soddisfare le voglie dei consumatori abbia puntato sul tema 8K.

Sul tema dei contenuti l'approccio di Samsung è semplice 'Creare il futuro coi contenuti del presente', come dichiarato sul palco da Marco Hannappel, Vice President di Samsung Electronics Italia. Protagonista di questa 'creazione' è il Processore AI Quantum 8K che Samsung ha integrato nei suoi nuovi televisori e che promette un upscaling (il processo che renderizza a risoluzione superiore contenuti nativamente caratterizzati da minore risoluzione, come 4K, Full HD, HD) di grande qualità.

Il processore si occupa del compito di front end sul televisore, ma buona parte del lavoro sull'upscaling è in realtà stato già compiuto da Samsung nei suoi laboratori. 'Attualmente i sistemi di upscaling utilizzano un solo 'filtro' per gestire l'interpolazione di contenuti a più bassa risoluzione, ma i nuovi TV Samsung ne hanno memorizzati ben 256'. Questi 256 filtri sono il frutto di un lungo lavoro compiuto dai tecnici Samsung. I tecnici sono partiti da migliaia di contenuti nativi in 8K e li hanno 'degradati' abbassandone la risoluzione e introducendo dei difetti, come quelli che derivano dal rumore o dalla compressione. Hanno poi messo al lavoro il loro 'Q Engine' per riportare i contenuti degradati alla risoluzione 8K tramite 3 passi fondamentali: la ricreazione dei dettagli, la riduzione del rumore e la ricostruzione dei bordi.


Tramite il machine learning il sistema ha ottimizzato i parametri per l'upscaling dei diversi tipi di contenuti, individuando 256 pattern tipici in grado di coprire tutte le esigenze. Questi filtri vengono caricati su ogni televisore e poi il processore interno si occupa di scegliere quello giusto in ogni situazione in cui viene richiesto di riprodurre sul display 8K un contenuto nato a risoluzione inferiore. Il processore si chiama AI Quantum 8K, ma l'intelligenza artificiale in realtà è stata utilizzata solo nei laboratori Samsung, sui TV si occupa solo (per quanto riguarda l'upscaling' di scegliere e applicare il filtro giusto. L'upscaling è applicabile a ogni sorgente, sia esso il decoder TV, la chiavetta USB, il lettore Blu-Ray e qualsiasi sorgente collegata alla presa HDMI.
Non solo upscaling comunque. Samsung ha messo in campo uno sforzo non indifferente per creare da zero nuovi contenuti nativi in 8K, avvalendosi della collaborazione di Chili e di Magnitudo per una serie di documentari su alcuni dei più importanti artisti, opere d'arte e monumenti italiani. In arrivo poi altri contenuti a tema naturalistico, con 'Alaska: spirit of the wild' e scientifico con Lunar City, un originale documentario con immagini esclusive dello spazio in 8K, secondo capitolo di una trilogia dedicata allo spazio e realizzata in collaborazione con l'Agenzia Spaziale Italiana e la NASA.
Una domanda che tutti si faranno è quella relativa al prezzo. Ebbene, il costo dei nuovi TV è più contenuto rispetto a quanto visto in passato con l'annuncio di un salto tecnologico. Il modello QLED TV 8K Q900R sarà disponibile in Italia nei tre formati da 65, 75 e 85 pollici a partire da 4.999€ per il modello da 65".
micheles, Katrame, tander e 1 ALTRI piace questo post!
  #3   da EuroS@t
 3 mesi
"a partire da 4.999€" Molto contenuto :-D